Vai al contenuto

BUBBLE SE Vaporart Recensione

bubble se sigaretta elettronica recensione

Tempo di lettura 7 minuti

Oggi andrò a recensire la Bubble SE di Vaporart.

Seguendo il trend delle Wenax M1 e delle Pod Mod Pen Style, che stanno riscuotendo un notevole successo sul mercato, Vaporart ha lanciato la Bubble SE.

Questa piccola Pod Mod mira a essere una sigaretta elettronica intuitiva e di facile utilizzo, senza rinunciare alle prestazioni.

In questa recensione ti darò il mio parere sulla Bubble SE dopo averla testata.

Cominciamo!

bubble se vaporart sigaretta elettronica arancio

Bubble SE di Vaporart

Recensione di:

Il mio voto: 4.4/5

Nonostante l’assenza di innovazioni rispetto alla Pen del Kit Bubble, la Bubble SE emerge come una sigaretta elettronica di piccole dimensioni che vanta un’ottima resa aromatica e una facilità d’uso notevole. Il tutto a un’eccellente rapporto qualità prezzo. L’unico rammarico rimane la batteria, la cui capacità avrebbe tratto beneficio in un miglioramento.

Caratteristiche Chiave

  • Tiro automatico
  • Tiro Fisso (no regolazione dell’aria)
  • Pod con serbatoio da 2ml
  • Pod con resistenze integrate da 0.8Ω e 1.2Ω
  • Batteria integrata da 500mAh
  • Led di stato batteria

Design e Qualità Costruttiva

La Bubble SE mantiene una forte somiglianza visiva con la Pen del Kit Bubble, sempre firmato Vaporart.

La differenza principale tra i due modelli sarà evidenziata più avanti…

Progettata in Italia, la Bubble SE sfoggia un’estetica minimalista e raffinata, abbinata a una costruzione in lega di alluminio e una finitura estremamente gradevole al tatto.

Sul fronte, è presente un piccolo LED che funge da indicatore dello stato di carica della batteria, affiancato dal logo distintivo di Vaporart.

Sul retro, invece, campeggia la scritta “Bubble” insieme a due pin destinati al collegamento con il powerbank.

Al di sotto, troviamo una porta di ricarica USB-C.

bubble se vaporart sigaretta elettronica grigia

Le dimensioni della Bubble SE sono pari a 20mm x 20mm x 104mm e un peso di soli 32g, il che sottolinea la sua estrema portabilità: è un dispositivo compatto, leggero e perfetto per essere trasportato in tasca senza disagio.

Inoltre, la palette di colorazioni proposte è vivace e ben si adatta alla personalità del dispositivo, offrendo le seguenti opzioni:

bubble se vaporart sigaretta elettronica colori disponibili
  • Gummy Orange (Arancione)
  • Stone Gray (GRIGIO)
  • Acid Lime (Verde)
  • Artic White (Bianco)
  • Dolly Pink (Rosa)

In sintesi, la Bubble SE colpisce per il suo design accattivante e semplice, e un’ottima qualità costruttiva per il prezzo molto accessibile.

Pod e Resistenze

La Bubble SE viene fornita con una pod da 2ml con resistenza da 0.8 ohm a Mesh.

È inoltre compatibile con Pod con resistenze da 1.2 ohm, anch’esse da 2ml, ideali per chi predilige un tiro più chiuso e contrastato.

La ricarica del liquido è laterale e semplice da effettuare.

Infine il drip tip (beccuccio) in materiale plastico, è molto comodo e estraibile e presenta 2 O-Ring per evitare le perdite.

Infine anche le Pod della Bubble SE come per il kit Bubble sono compatibili con i filtri in cotone Bubble (non inclusi).

Addio Regolazione dell’Aria

A differenza della Pen inclusa nel kit Bubble, la Bubble SE rinuncia alla regolazione dell’aria.

Questa scelta potrebbe essere vista come una limitazione, poiché rende il tiro fisso e meno adattabile alle preferenze personali.

Tuttavia, devo ammettere che l’esperienza di tiro offerta da questa versione SE mi ha particolarmente colpito in positivo.

Ho trovato il tiro della Bubble SE molto calibrato, ovvero ne troppo aperto ne troppo chiuso.

Per riferimento, posso dirti che ha un tiro leggermente più aperto della Wenax M1.

Ho inoltre apprezzato la silenziosità e la fluidità del tiro, che contribuiscono a rendere l’utilizzo della Bubble SE estremamente piacevole.

In definitiva ritengo migliore il tiro della Bubble SE che della Pen del Kit Bubble.

Resa Aromatica

La resa aromatica offerta dalla Bubble SE si mantiene fedele alla qualità già apprezzata nel kit Bubble, risultando quasi identica.

bubble se vaporart sigaretta elettronica foto prodotto

Il livello di aroma che questa pod mod è in grado di offrire si posiziona decisamente in alto nel panorama delle Pod Mod per lo svapo di guancia.

In particolare, ho trovato che esalta magnificamente i liquidi fruttati, ad esempio lo Shinobi, un aroma che sembra quasi concepito per sposarsi alla perfezione con le caratteristiche di questa pod.

Per quanto riguarda la produzione di vapore, la Bubble SE sorprende positivamente: nonostante le sue dimensioni compatte, è capace di generare una quantità di vapore notevole, superando le aspettative per un dispositivo di queste misure.

Un altro punto di forza degno di nota è l’assenza di perdite di liquido, un problema comune a molti dispositivi simili.

La mia esperienza con la Bubble SE è stata impeccabile sotto questo aspetto, segno evidente di un’attenta e accurata progettazione da parte di Vaporart.

Batteria: Un Aspetto da Valutare

Passiamo a quello che considero il tallone d’Achille della Bubble SE:

Questa Pod Mod è equipaggiata con una batteria integrata da 500mAh.

Essendo una versione “Stand Alone” – permettetemi l’utilizzo dell’inglese – mi aspettavo una capacità maggiorata, almeno di 800mAh.

Durante i test ho riscontrato qualche difficoltà a garantire un utilizzo prolungato per l’intera giornata senza dover razionare i tiri.

Tuttavia, la situazione si trasforma radicalmente con l’acquisto del Bubble Powerbank, che estende significativamente l’autonomia del dispositivo.

bubble vaporart powerbank sigaretta elettronica
Bubble Powerbank

Acquistando il Powerbank separatamente, si ottiene una combo simile al kit Bubble ma con una caratteristica distintiva: la Bubble SE sostituisce la pen con tiro regolabile con una a tiro fisso.

Vale la pena notare che, in presenza del Powerbank, la Bubble SE può essere ricaricata sia attraverso la porta USB-C situata alla base sia attaccandola al Powerbank.

Per monitorare lo stato di carica della batteria, basta osservare il colore del LED frontale della Bubble SE:

  • LED VERDE: indica una carica della batteria tra il 70% e il 100%.
  • LED BLU: indica una carica della batteria tra il 30% e il 70%.
  • LED ROSSO: avverte che la batteria è al di sotto del 30% di carica.

Verdetto Finale

Pur non essendo particolarmente incline verso prodotti che presentano poche differenze tra loro,

devo ammettere che la Bubble SE è una sigaretta elettronica ben riuscita e dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

L’assenza della regolazione dell’aria, a mio avviso, riflette l’intento di Vaporart di offrire un dispositivo estremamente intuitivo e facile da usare, ideale per chi si approccia per la prima volta al mondo delle sigarette elettroniche, seguendo l’esempio della Wenax M1.

L’unico vero neo riscontrato è rappresentato dalla capacità della batteria, che tuttavia può essere facilmente superato grazie all’uso di un powerbank aggiuntivo.

Mettendo da parte questa considerazione, la Bubble SE brilla per la sua resa aromatica, insieme a un tiro molto soddisfacente e per l’assoluta semplicità di utilizzo.

Questi aspetti, uniti a un prezzo competitivo, rendono la Bubble SE una scelta eccellente tanto per i neofiti quanto per gli svapatori alla ricerca di una Pod Mod compatta e maneggevole, perfetta da portare sempre con sé.

È dunque un’opzione da considerare seriamente per chi desidera avvicinarsi al mondo dello svapo con un prodotto ottimo e senza complicazioni.

Pro e Contro

Pro

  • Rapporto qualità prezzo
  • Ottima resa aromatica
  • Qualità costruttiva
  • Tiro fluido, calibrato e silenzioso
  • Compatta e facile da trasportare
  • Drip Tip estraibile
  • Compatibile con i filtri in cotone
  • Non perde liquido

Contro

  • Durata della batteria – migliorabile con il Powerbank Bubble
  • Un po’ troppo simile alla Pen del Kit Bubble

Come Si Usa Bubble SE?

  1. Riempire la cartuccia con il liquido per svapo fino a un massimo di 2ml, utilizzando l’apposito sportellino.
  2. Posizionare la cartuccia riempita sul corpo batteria, assicurandosi che sia ben agganciata.
  3. Prima di iniziare a svapare, attendere almeno 5 minuti. Questo permetterà al cotone all’interno della resistenza di assorbire completamente il liquido.
  4. Per svapare, aspira semplicemente dal beccuccio della vape pen.
  5. Nel caso sia necessario sostituire la resistenza, è sufficiente estrarre la cartuccia pod dall’unità della batteria e inserirne una nuova.
  6. Per ricaricare il dispositivo, connetti la vape pen a una fonte di energia utilizzando il cavo USB-C fornito.

La Tua Opinione Condividila Qui!

Ora vorrei passare la parola a te:

Cosa ne pensi della Sigaretta Elettronica Bubble SE?

C’è qualcosa di specifico che ti ha colpito di questo prodotto, o forse c’è un dettaglio che pensi meriterebbe di essere migliorato?

Oppure, potresti avere un’esperienza personale o un consiglio che non ho menzionato qui?

In ogni caso, sono curioso di sapere cosa ne pensi.

Lascia un commento qui sotto e condividi la tua esperienza o pensieri!

Massimo Monteverdi

Massimo è un appassionato di sigarette elettroniche sin dagli albori di questa tecnologia. Grazie alla sua vasta esperienza, è diventato un vero veterano del settore, conosce a fondo il funzionamento dei dispositivi e ha testato una vasta gamma di liquidi e sigarette elettroniche. Cerca sempre di condividere la sua conoscenza sulle sigarette elettroniche con gli altri appassionati

Leggi Anche


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *