Vai al contenuto

Vaporesso iTank 2 Recensione: Un Salto di Qualità?

Vaporesso iTank 2

Tempo di lettura 5 minuti

Vaporesso ha recentemente rilasciato la nuova versione dell‘iTank, ovvero il Vaporesso iTank 2. Visto il successo del precedente modello, Vaporesso ha implementato una serie di miglioramenti.

Analizzeremo queste novità in dettaglio, con l’obiettivo di capire se vale la pena effettuare l’upgrade dalla versione precedente.

Caratteristiche Vaporesso iTank 2

Vaporesso iTank 2 1

Caratteristiche:

  • Tiro di di Polmone (DTL) e Flavour
  • Resistenze (Coil) a Mesh da 0.15 ohm, 0.2 ohm, 0.4 ohm e 0.5ohm
  • Capacità serbatoio 8ml e 5ml
  • Regolazione dell’aria
  • Nuova apertura con pulsante
  • Refill dall’alto con membrana anti perdita
  • Sistema Turbo Airflow
  • Drip tip 810
  • Attacco 510

Cosa cambia nel nuovo iTank 2?

  • Nuova apertura a tramite pulsante per la ricarica
  • Migliorie sulla tenuta del Tank e del flusso d’aria
  • Drip Tip 810

Design rinnovato ma fedele

Componenti dell’ITank 2

Nuova apertura con pulsante iTank 2

Il nuovo iTank 2 rappresenta un miglioramento rispetto al modello precedente, in cui era necessario girare la parte superiore del tank per accedere all’apertura di ricarica.

Questo dispositivo innovativo ora presenta un sistema di apertura a pulsante: basta premere il tasto rosso per attivare una molla che apre automaticamente la parte superiore del tank, consentendo così un accesso più semplice per il rifornimento di liquido.

Questa innovazione assicura una tenuta più robusta all’iTank, particolarmente utile quando lo si porta in tasca, evitando così spiacevoli perdite di liquido. Inoltre, contrariamente al primo iTank, non c’è più la necessità di svitare il drip tip per utilizzare i flaconi da 100ml di liquido.

Nuovo sistema di apertura a molla con pulsante

Capacità del Serbatoio iTank 2

l’iTank 2 è disponibile in due diverse capacità del serbatoio: 5ml e 8ml. Questo consente uno svapo prolungato, offrendo agli utenti un’esperienza di svapo più appagante e più duratura. La capacità del liquido è rimasta invariata rispetto al modello precedente.

Recensione iTank Vaporesso: Il miglior atomizzatore da polmone 1
Serbatoio da 8ml

Coil GTi a Mesh

L’iTank 2 utilizza le stesse coil della prima versione ovvero le Coil GTi a Mesh . Disponibili con resistenze da 0.15ohm, 0.20ohm, 0.4ohm e 0.5ohm. Le Coil GTi garantiscono un aroma eccellente e un’ottima durata. L’inserimento dele Coil Gti è a pressione, semplice e pratico.

LEGGI ANCHE: l’accoppiata vincente per l’iTank, Vaporesso GEN 200

Coil GTi a Mesh, 0.2ohm e o.4ohm incluse nella confezione

Migliorie del flusso d’aria iTank 2

L’iTank 2 introduce una serie di perfezionamenti nella gestione del flusso d’aria, adottando un design rinnovato. Le asole alla base sono state leggermente ampliate, consentendo un flusso d’aria più generoso.

Inoltre, il deck è stato raffinato: la guaina precedente è stata rimossa e sostituita con un disco di alluminio, offrendo una tenuta di qualità superiore.

Infine è stato introdotto un drip tip 810.

Nuovo Deck dell’ITank 2 a prova di perdite

Vale la pena passare all’iTank 2?

Come fervente appassionato della prima versione dell’iTank, mi sono interrogato sulla reale necessità di fare il salto alla nuova versione.

Dopo una prova accurata, devo ammettere che, a mio avviso, le ragioni per passare all’iTank 2 sono limitate.

Sebbene il nuovo meccanismo di apertura rappresenti un miglioramento atteso da molti, manca ancora di un sistema di sicurezza per i bambini. Per di più, personalmente non ho mai sperimentato aperture accidentali con il modello precedente, neppure con l’atomizzatore in tasca.

È decisamente un punto a favore l’eliminazione della necessità di svitare il drip tip per utilizzare i flaconi da 100 ml. Questo rappresenta un risparmio di tempo, seppur minimo, durante la fase di ricarica.

Per quanto riguarda la resa aromatica, non ho percepito sostanziali differenze, se non leggerissime variazioni. Al contrario, ho riscontrato un tiro leggermente più chiuso anche con l’apertura dell’aria completamente libera.

Da segnalare, tuttavia, che l’iTank 2 è meno rumoroso del predecessore, dettaglio che non mi ha mai particolarmente disturbato nella prima versione.

Se possedete già la prima versione, personalmente vi consiglierei di terla. Rimane uno degli atomizzatori da Polmone e Flavour più prestanti sul mercato. Se invece siete alla vostra prima esperienza con l’iTank, raccomando questa nuova versione, idealmente abbinata con una GEN 200.

Caratteristiche Tecniche:

  • Tipologia: atomizzatore non rigenerabile
  • Tipo di tiro: polmone
  • Materiali di costruzione: acciaio e vetro
  • Diametro: 24,5mm
  • Altezza: 52,5mm
  • Capacità di liquido: 8ml
  • Ricarica di liquido: dall’alto
  • Drip tip: 810
  • Attacco: 510
  • Coil incluse: 0.2 – 0.4 Ohm

Contenuto della confezione:

  • 1 x iTank 2 (8ml)
  • 1 x GTi Coil 0.2Ω
  • 1 x GTi Coil 0.4Ω
  • 1 x Vetro di ricambio
  • 3 x O-ring di ricambio
  • 1 x Manuale d’uso

FAQ

  1. Cosa cambia nel sistema di apertura per la ricarica nell’iTank 2? Nell’iTank 2, l’apertura per la ricarica avviene tramite un pulsante che attiva una molla, eliminando la necessità di svitare il drip tip per utilizzare i flaconi da 100 ml, una caratteristica presente nel modello precedente.
  2. Ci sono miglioramenti sulla tenuta del Tank e del flusso d’aria nell’iTank 2? Sì, il design dell’iTank 2 ha subito una revisione per migliorare la tenuta del tank e per consentire un flusso d’aria più generoso. Questo grazie all’ampliamento delle asole alla base e alla raffinatezza del deck, che ora include un disco di alluminio.
  3. Quali sono le caratteristiche del drip tip dell’iTank 2? L’iTank 2 dispone di un drip tip 810
  4. Come è il design dell’iTank 2 rispetto alla versione precedente? Pur mantenendo la linea del modello precedente, il design dell’iTank 2 presenta alcune novità interessanti, come il nuovo sistema di apertura a molla con pulsante per la ricarica e un flusso d’aria ottimizzato.
  5. Quali sono le capacità del serbatoio dell’iTank 2? L’iTank 2 offre due capacità del serbatoio: 5ml e 8ml, per un’esperienza di svapo prolungata e più appagante.
  6. Che tipo di coil utilizza l’iTank 2? L’iTank 2 utilizza le stesse coil della prima versione, le Coil GTi a Mesh, disponibili con resistenze da 0.15ohm, 0.20ohm, 0.4ohm e 0.5ohm.
  7. Vale la pena passare dall’iTank alla versione 2? Sebbene l’iTank 2 presenti alcune migliorie rispetto al modello precedente, l’upgrade potrebbe migliora solo quel poco che c’era da migliorare.

Massimo Monteverdi

Massimo è un appassionato di sigarette elettroniche sin dagli albori di questa tecnologia. Grazie alla sua vasta esperienza, è diventato un vero veterano del settore, conosce a fondo il funzionamento dei dispositivi e ha testato una vasta gamma di liquidi e sigarette elettroniche. Cerca sempre di condividere la sua conoscenza sulle sigarette elettroniche con gli altri appassionati


3 commenti su “Vaporesso iTank 2 Recensione: Un Salto di Qualità?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *