Vai al contenuto

Voopoo Doric 60 Recensione: Una Drag a Tubo?

voopoo doric 60 sigaretta elettronica recensione

Tempo di lettura 6 minuti

La Voopoo Doric 60 si presenta come una Pod Mod per svapo di polmone, inserendosi nella nota serie Doric di Voopoo.

Ma sarà all’altezza della serie Doric?

Scopriamolo insieme!

voopoo doric 60 sigaretta elettronica

Doric 60 – Voopoo

Recensione di:

Il mio voto: 3.9/5

La Doric 60 si distingue come una Pod Mod essenziale e ideale per chi desidera esplorare il mondo delle sigarette elettroniche polmonari. Nonostante alcuni difetti con il tiro automatico, garantisce una buona resa aromatica, un’eccellente ergonomia, una batteria affidabile e un controllo dell’aria preciso. Il suo punto di forza è sicuramente il prezzo.

Questo sito partecipa al programma affiliati Amazon, possiamo guadagnare commissioni dagli acquisti tramite i link Amazon, senza costi aggiuntivi per te.

Caratteristiche Chiave

  • Regolazione in 3 steps fino a 60W
  • Batteria integrata da 2500mAh
  • Resistenze PnP Coil Voopoo
  • Compatibile con cartucce ITO Pod 2ml, ITO Pod con coil integrata e ITO-X Pod.
  • Capacità liquido: 4,5ml
  • Tiro regolabile
  • Tiro automatico o manuale

Design e Qualità Costruttiva

Da come ci dice Voopoo, la Doric 60 incarna un design a tubo ispirato all’eleganza delle colonne doriche dei templi antichi.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica colori

Devo dire che è molto ergonomica, ma è un po’ un “pistolotto”, misurando 14,6 x 7,3 x 4,9 cm; per un peso di 150 grammi.

Sicuramente non si mette nei jeans, ma sta tranquillamente nella tasca di un giubbotto.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica design

Inoltre, sul fondo della Doric 60 troviamo un pratico anello antiscivolo che permetterà di appoggiarla in piedi su superfici lisce, un dettaglio da non trascurare…

Ad ogni modo, la qualità costruttiva è ottima per il prezzo a cui la Doric 60 è proposta, resistendo bene ai graffi e alle ditate.

Pod e Resistenze

Il sistema pod PnP di Voopoo offre una capacità di 4,5ml di liquido, garantendo un’ottima autonomia.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica cartuccia pod

Il processo di ricarica del liquido, effettuato dalla parte inferiore della cartuccia, è semplificato grazie a un’ampia asola che accoglie agevolmente anche le boccette da 100ml.

Inclusi nella confezione, troviamo x2 resistenze mesh PnP: x1 da 0,2ohm (con wattaggio consigliato tra 40-60W) e una da 0,3ohm (32-40W), entrambe adatte allo svapo polmonare.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica resistenze

Le resistenze si inseriscono facilmente a pressione.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica resistenze

Personalmente, non ritengo la Doric 60 adeguata allo svapo di guancia così come esce dalla scatola, anche se viene presentata anche per l’MTL.

Il drip tip (non sostituibile) è troppo largo e si vede chiaramente che è stata concepita per lo svapo di polmone/Flavour.

Ad ogni modo, nulla ti vieta di utilizzarla per uno svapo di guancia se è quello che desideri, soprattutto dato che è compatibile anche con il PnP Pod MTL, ma restituisce comunque un tiro poco contrastato e arioso.

Riguardo alle perdite, devo dire che le PnP coil non sono esenti da questo inconveniente, ma personalmente non ne ho riscontrate durante l’utilizzo, bensì solo una discreta produzione di condensa.

Resa Aromatica

voopoo doric 60 sigaretta elettronica

Un punto di forza della Voopoo Doric 60 è sicuramente la resa aromatica.

Sebbene ad oggi alcune aziende abbiano elevato il livello delle loro coil a mesh, a mio parere, le resistenze PnP di Voopoo rimangono tra le migliori per lo svapo di polmone e offrono un’ottima performance con qualsiasi tipo di liquido.

Inoltre, vantano un’ottima durata che, considerando l’alto consumo di liquido tipico dei dispositivi polmonari, rappresenta un notevole vantaggio.

Funzionamento

Nella Doric 60 troviamo il famoso chip GENE che offre una gamma di potenza che varia da 5 a 60W.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica gene chip

La regolazione della potenza è in 3 step e, grazie al chip GENE, adatterà il wattaggio per ogni step in base alla resistenza installata.

Purtroppo, non c’è modo di sapere con precisione il wattaggio di ogni step, ma se non sei un nerd di sigarette elettroniche, non ti preoccupare.

La regolazione dell’aria è molto intuitiva, grazie a un anello situato alla base della cartuccia pod, che permette di passare facilmente da un tiro di polmone molto aperto a un flavour più ristretto.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica regolazioni

Inoltre, ho notato con piacere che l’anello non si muove accidentalmente, non essendo né troppo rigido né troppo molle.

È possibile utilizzare la Doric 60 sia con il tiro automatico che premendo il bottone (tasto fire).

voopoo doric 60 sigaretta elettronica tiro automatico

È da notare che ho sentito alcune persone lamentarsi che il tiro automatico è un po’ instabile, ovvero a volte non parte o interrompe l’erogazione in anticipo (cutoff).

Devo dire che, purtroppo, ho riscontrato anche io questo problema sulla mia, il che rappresenta un difetto non trascurabile per chi predilige il tiro automatico.

Per quanto riguarda il funzionamento, posso dire che è molto user-friendly, non essendoci display o funzioni complicate:

  • On/Off: 5 click sul tasto fire
  • Regolazione della Potenza: Premere il tasto fire tre volte per entrare in modalità di regolazione, l’indicatore mostrerà un colore fisso. Ogni pressione del tasto fire cambierà la potenza. Il bianco indica Potenza Alta, il verde Potenza Media e il blu Potenza Bassa.

Batteria e Ricarica

La Voopoo Doric 60 ospita una batteria integrata da 2500mAh che garantisce una durata adeguata per lo svapo di polmone.

Sinceramente, avrei preferito una batteria estraibile, magari una 21700, per evitare la perdita di longevità della batteria nel tempo.

Tuttavia, capisco che, considerando il prezzo, possa essere accettabile avere una batteria integrata.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica batteria

La durata della batteria dipenderà molto sia dal tipo di resistenza utilizzata che dalla potenza selezionata.

Di conseguenza, aspettati una durata inferiore se utilizzi, ad esempio, la coil PnP da 0.2ohm alla massima potenza, rispetto a una PnP coil da 0.45ohm a bassa potenza.

In conclusione, mi aspettavo una batteria più performante; sebbene sia buona, non raggiunge le vette, ad esempio, della Luxe Xr Max di Vaporesso.

voopoo doric 60 sigaretta elettronica protezioni

Per quanto riguarda la ricarica, che avviene mediante la presa USB-C, posso dire che si carica completamente in meno di 2 ore.

Un consiglio: essendo la batteria integrata, evita di far scaricare completamente la sigaretta elettronica per prolungare la vita della batteria.

Infine una caratteristica che avrei sicuramente apprezzato è la funzione pass-through, che permette l’uso del dispositivo anche durante la ricarica.

Questa funzionalità è particolarmente gradita in sigarette elettroniche come questa, che prevedono un uso intensivo della batteria.

Verdetto Finale

In definitiva, posso affermare che, sebbene non sia esente da difetti, la Voopoo Doric 60 è una buona pod mod per lo svapo di polmone e il flavour.

Tuttavia, non posso fare a meno di pensare che somigli a una Drag X/S, ma in forma tubolare e più minimal.

Per il resto, si tratta di una pod mod semplice da usare, priva di fronzoli, menu e funzioni avanzate.

Quindi, per chi è adatta?

Sicuramente non la considero idonea per gli svapatori di polmone più esigenti, ma nemmeno per i neofiti della sigaretta elettronica.

La ritengo invece ottima per chi desidera avvicinarsi allo svapo di polmone utilizzando delle ottime coil (PnP) senza dover spendere molto.

Pro e Contro

Pro

  • Prezzo
  • Resa Aromatica
  • Durata Resistenze
  • Compatibilità
  • Regolazione dell’aria
  • Ottima Ergonomia
  • 4,5 ml di capacità liquido
  • Facile da usare

Contro

  • Tiro automatico problematico
  • Fa un po’ di condensa
  • Batteria non sostituibile
  • Wattaggio degli steps di potenza non specificato
  • No funzione pass through

La Tua Opinione Condividila Qui!

Ora vorrei passare la parola a te:

Cosa ne pensi della Sigaretta Elettronica Voopoo Doric 60?

C’è qualcosa di specifico che ti ha colpito di questo prodotto, o forse c’è un dettaglio che pensi meriterebbe di essere migliorato?

Oppure, potresti avere un’esperienza personale o un consiglio che non ho menzionato qui?

In ogni caso, sono curioso di sapere cosa ne pensi.

Lascia un commento qui sotto e condividi la tua esperienza o pensieri!

Massimo Monteverdi

Massimo è un appassionato di sigarette elettroniche sin dagli albori di questa tecnologia. Grazie alla sua vasta esperienza, è diventato un vero veterano del settore, conosce a fondo il funzionamento dei dispositivi e ha testato una vasta gamma di liquidi e sigarette elettroniche. Cerca sempre di condividere la sua conoscenza sulle sigarette elettroniche con gli altri appassionati

Leggi Anche


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *